Blog

CICATRICI

Pensaci.
Quanto sarebbe bello.
Se ci fosse qualcuno
capace di leggerci dentro.
Di vedere la nostra parte nascosta.
Quella che non mostriamo.
La più bella.
La più fragile.
Quella che proteggiamo.
È nelle pieghe del dolore
che si va ad infilare
il meglio di noi.
Pensa che bello.
Se ci fosse qualcuno capace
di leggerci le cicatrici.
Là dove la sofferenza
ha lasciato il segno.
Se ci fosse qualcuno
così delicato
da prendersi cura
del nostro cuore zoppo.
È vero che ci si salva da soli.
Ma in due è più bello.
È in due che si scopre la bellezza
di essere imperfetti.
Noi due. Per esempio.
Noi due siamo pieni di difetti.
Incantevoli difetti che svelano
la vita.
Perché solo chi ha il coraggio
di soffrire rialzandosi
può dire di aver vissuto
pienamente.

 Luigi Costantino

NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE


Ma chi vuoi picchiare tu
che esisti solo grazie a lei
tu che sei stato cresciuto
coccolato
viziato
educato
protetto
esaltato
e rincuorato

ma chi vuoi picchiare tu
che non saresti nulla
neanche una briciola
se lei non ti avesse concepito
aspettato
e desiderato

chi vuoi picchiare tu
che vivi del suo riflesso
e diventi piccolo piccolo
quando hai di questi pensieri
e diciamolo
schifosamente vigliacco

tu che rimarresti lì
come un povero granello di sabbia
che non arriva mai al mare,
se non nei momenti in cui
lo sguardo di una donna
ti attraversa.

– Luigi Costantino